Wildbrain fa crescere il pubblico globale di YouTube per Storybots

WildBrain, rete e studio dedicato ai contenuti digitali per bambini, aggiunge il marchio vincitore di un Emmy Award al suo elenco di canali premium.

WildBrain ha stretto un accordo pluriennale con JibJab Bros. Studios per gestire e far crescere il marchio per bambini di JibJab, StoryBots, su YouTube. StoryBots è un programma di apprendimento multipiattaforma vincitore di un Emmy Award per bambini dai tre agli otto anni. Utilizzando la sua esperienza nella gestione e crescita di contenuti educativi per bambini premium su piattaforme AVOD (video on demand), WildBrain punta ad accrescere il pubblico online di StoryBots su YouTube attraverso l’uso di strumenti tecnologici e la gestione dei diritti digitali.

WildBrain aggiungerà il canale YouTube di StoryBots alla sua corposa rete, che raggiunge 35 milioni di abbonati e ha generato 55 miliardi di minuti di visualizzazioni da luglio a dicembre 2017.¹ Come per tutti i canali sotto la sua gestione, WildBrain distribuirà e gestirà questo contenuto per bambini, e monitorerà anche la piattaforma YouTube per quel che riguarda i commenti e i contenuti non ufficiali.

L’universo StoryBots è incentrato su un gruppo di piccole creature curiose che offrono un mondo di apprendimento e divertimento a bambini, genitori e insegnanti. Oltre al canale YouTube di grande successo, gli StoryBots sono protagonisti della serie Netflix Original vincitrice di un Emmy Award, Ask the StoryBots e del suo programma di accompagnamento, StoryBots Super Songs, disponibile ora su Netflix e YouTube.

I fan possono diventare i protagonisti dei loro StoryBots preferiti con la tecnologia di personalizzazione Starring You® del marchio, disponibile sul sito Web di StoryBots e nelle app iOS. I membri possono inoltre sbloccare centinaia di eBook, attività e giochi aggiuntivi, mentre gli insegnanti possono richiedere l’accesso gratuito all’intera libreria premium attraverso il programma StoryBots Classroom vincitore del Teachers’ Choice Award.

¹ Basato su analisi di YouTube per il periodo dal 1 luglio 2017 al 31 dicembre 2017.