Licensing Link annuncia il licenziatario Global Master Toy per Robot Wars

Innovation First porta le sue competenze nel campo della robotica ai giocattoli ispirati allo show.

L’agenzia esperta di brand extension e strategy, Licensing Link, che gestisce la licenza di Robot Wars, lo show televisivo di Mentorn Scotland e SJP Media, in cui le squadre di inventori di robot fanno combattere le loro creazioni, ha annunciato la nomina di Innovation First International come Master Toy per il marchio.

Innovation First International è ampiamente riconosciuto come pilastro nell’istruzione STEM attraverso il proprio marchio VEX Robotics – le sue soluzioni in classe integrate e le competizioni extracurriculari, che attraggono gli studenti della scuola primaria fino all’università, vengono utilizzati e rispettati in tutto il mondo. La nascita del suo marchio di giocattoli, HEXBUG è stata una progressione naturale e ha visto un grande successo internazionale portando i giocattoli robotici in più di una famiglia su otto solo nel Regno Unito. La gamma di prodotti HEXBUG dei robot Robot Wars comprende veicoli, giocattoli, giocattoli telecomandati e kit di costruzione.

La prima fase della gamma – composta da una selezione di robot automi, robot infrarossi comandati a distanza e robot da casa che si rifanno a Robot Wars Arena – è prevista per essere lanciata al dettaglio nell’autunno/inverno 2018. I rivenditori comprendono negozi di giocattoli, negozi di articoli da regalo e gadget e un numero di grandi magazzini e distributori online. Il lancio sarà supportato da una forte campagna di marketing incentrata sulla pubblicità televisiva, su YouTube, sui social media e sulle attività promozionali e pubbliche sulla stampa e online.

Il rinnovato Robot Wars ha goduto di critiche e riconoscimenti da parte degli spettatori, rafforzando il programma di licenze, che è stato lanciato insieme alla nuova serie. Con l’accento sull’apprendimento STEM, Licensing Link punterà ad incoraggiare sia ragazze che ragazzi nella robotica e nell’ingegneria e sfruttare il patrimonio di 20 anni del marchio nel campo della tecnologia, umorismo, concorrenza, lavoro di gruppo, sportività e divertimento in famiglia. La campagna di licenza ha già avuto successo nel settore del publishing e dell’abbigliamento, nonché dei giocattoli. Altri accordi saranno annunciati nei prossimi mesi.