PRESENTATA LA “NEW YORK RIGHTS FAIR”

La prima manifestazione fieristica degli Stati Uniti dedicata al mercato dei copyright e licensing in ambito editoriale debutterà a New York nel maggio 2018.

BolognaFiere, uno dei principali organizzatori fieristici europei, titolare della prestigiosa Bologna Children’s Book Fair, in partnership con Publishers Weekly, la piattaforma internazionale di informazione per il settore dell’editoria e Combined Book Exhibit, azienda americana leader per la promozione e il marketing editoriale, lancia una nuova manifestazione professionale: New York Rights Fair, la prima fiera negli Stati Uniti dedicata esclusivamente allo scambio di diritti internazionali dei contenuti per adulti e ragazzi, in campo editoriale e licensing.

L’edizione inaugurale della New York Rights Fair si svolgerà dal 30 maggio al 1° giugno 2018 al Metropolitan Pavilion, nel centro di Manhattan. A editori e agenti americani che operano nel mercato dell’editoria per adulti e per ragazzi la nuova fiera offrirà uno spazio unico, in cui fare rete con i colleghi di tutto il mondo nella capitale mondiale dell’editoria. Per tre giorni la fiera permetterà di negoziare la vendita di diritti e la distribuzione di contenuti nei diversi canali: per stampa, supporti audio, TV, cinema e digitale.

Le eccezionali opportunità offerte dal mercato statunitense delle licenze nel settore entertainment sono state immediatamente comprese dalla comunità internazionale che ha già manifestato grande interesse nei confronti del nuovo evento, preannunciato nel corso della recente edizione della Bologna Children’s Book Fair: il sostegno espresso da più parti – dalla Cina alla Catalogna, dall’Emirato di Sharjah alla stessa Italia – lascia immaginare fin dalla prima edizione il sold out dei 1800 mq offerti dal Metropolitan Pavilion.

Nessun altro content marketplace è così fondamentale come quello di New York. Per gli editori internazionali può rivelarsi estremamente stimolante muoversi nel mercato statunitense. Una fiera dedicata allo scambio e alla commercializzazione dei diritti e delle licenze sia per adulti che per ragazzi, in un ambiente raccolto, migliorerà l’attuale scenario delle manifestazioni fieristiche incentrate sul mercato globale dei diritti“, ha affermato George Slowik, Jr., CEO di Publishers Weekly, aggiungendo: “Ci aspettiamo che la New York Rights Fair possa attirare un vasto pubblico internazionale e riteniamo sia in perfetta sinergia con BookExpo per coloro che operano nel mercato dei diritti.”

BolognaFiere ha maturato una lunga e proficua esperienza nell’organizzazione di manifestazioni fieristiche internazionali in molti e diversi paesi – ha affermato Franco Boni, Presidente di BolognaFiere -. Questa nuova iniziativa rappresenta la prosecuzione naturale della ultracinquantennale storia di una delle nostre fiere di maggior successo – la Bologna Children’s Book Fair – e della fittissima rete di relazioni creata nel corso di questi decenni con la comunità editoriale a livello mondiale. E’ per noi un motivo di orgoglio lanciare questa nuova fiera, portando l’atmosfera e il fascino di Bologna a New York e creando così un mercato d’eccellenza per i copyright dei contenuti per tutte le età“.

E proprio per sottolineare l’adesione della città al progetto, il sindaco di Bologna, Virginio Merola, parteciperà alla presentazione della New York Rights Fair, che si terrà a New York la prossima settimana, in occasione della rassegna BookExpo: “La nuova centralità di Bologna, anche a livello internazionale, trova in questo importante accordo di BolognaFiere una ulteriore conferma. Bologna Children’s Book Fair, un salone che negli anni ha imposto la nostra città come punto di riferimento per un settore fondamentale della cultura, con questa intesa consolida il nostro rapporto con New York e, sono certo, rappresenterà una nuova occasione per fare conoscere al mondo le grandi qualità di Bologna“.

Publishers Weekly ha rafforzato nel tempo il rapporto con BolognaFiere, attraverso la realizzazione di diverse iniziative, tra le quali l’annuale congresso internazionale Global Kids Connect, che vedrà la sua prossima edizione a New York il 4 dicembre e verrà successivamente organizzato, a partire dal 2018, nell’ambito della nuova New York Rights Fair.

Nell’ambito della nuova manifestazione, numerose saranno le iniziative culturali tese a promuovere i titoli internazionali sul mercato americano; un intenso programma di eventi dedicato all’impulso artistico, alla creatività e all’innovazione della comunità editoriale mondiale darà vita a una sorta di villaggio globale che ispirerà, formerà e collegherà l’universo internazionale dei media.

Le iscrizioni alla New York Rights Fair si sono aperte oggi 31 maggio sul sito www.newyorkrightsfair.com