ScuolaZoo acquista SETTE in condotta

ScuolaZoo amplia la sua proposta per la Generazione Z, grazie alla maggiore penetrazione di SETTE in Condotta nel target di studenti del biennio delle superiori.

Nuove sinergie nel mondo dell’editoria scolastica: alla soglia del compimento dei dieci anni di vita sia di ScuolaZoo, sia di SETTE in condotta, i due diari, rispettivamente il terzo e il quinto più venduto in Italia, iniziano oggi un nuovo percorso comune sotto il cappello della Business Factory OneDay Group, già casa di ScuolaZoo.

Il fondatore di SETTE in condotta, Giovanni Cecolin alias John Beer, ha ceduto le quote del brand editoriale a ScuolaZoo per dedicarsi alla sua nuova creatura: l’agenzia di comunicazione YAK. Il diario, forte di una diffusione di circa 75.000 copie l’anno, ha come target primario quello del biennio delle superiori, che oggi è appannaggio della Generazione Z, quella dei nati dopo il 2000. ScuolaZoo, con le sue 200.000 copie vendute, è invece più richiesto dagli studenti del triennio, tradizionalmente Millennial e che solo quest’anno vedono i primi ragazzi della GenerazioneZ in terza superiore. Le 275.000 copie totali stanno a indicare che 1 diario brandizzato su 7 venduto in Italia (ogni anno se ne vendono 2 milioni di copie) porterà i messaggi editoriali di ScuolaZoo o SETTE in condotta.

ScuolaZoo ha già cambiato il layout del sito internet ScuolaZoo.com per avvicinarsi alla richiesta di fruibilità sempre più ordinata e immediata richiesta dagli “Z”per una navigazione quasi esclusivamente da mobile. La partnership con un brand storico della cartotecnica come SETTE in condotta, che ha una tradizione più focalizzata verso un target lievemente più giovane, rimarca la volontà del brand ad avvicinarsi a una comunicazione più mirata agli “Z”.

Giovanni Cecolin, padre creativo del diario, ha fondato nel 2006, a Padova, Notadisciplinare.it: un blog dedicato alla condivisione di prove scolastiche tragicomiche e note disciplinari al limite del credibile. Viene classificato come il secondo blog più influente d’Italia dopo quello di Beppe Grillo e la spinta mediatica favorisce l’edizione del primo libro che deriva da un blog online: Rizzoli edita “La classe fa la ola mentre spiego”, che diventa immediatamente un best da 15 riedizioni.

Seguono altri 6 libri (240.000 copie) con Rizzoli e 11 agende scolastiche edite da Panini, vendute ogni anno in 75.000 copie. Il brand si afferma anche in cartotecnica, sviluppando non solo agende ma vari prodotti ad uso scolastico, quaderni e raccoglitori, approdando nel 2013 anche nella GDO.

Storia simile per ScuolaZoo, creatura di Paolo De Nadai e Francesco Nazari Fusetti, anche loro padovani, nata dall’idea di Paolo di postare sul loro blog per studenti di Padova la foto di un loro professore che si addormenta durante l’esame di Maturità di Paolo. La foto diventa virale e viene ripresa dai telegiornali nazionali. Il blog da locale diventa nazionale e si propone come il megafono della voce degli studenti italiani, il loro compagno di banco preferito, capace di informarli e intrattenerli, in un mix di attività e linguaggi un po’ “Scuola” e un po’ “Zoo”. Il successo porta all’edizione di due libri editi da Mondadori, 9 agende scolastiche, diversi prodotti di cartotecnica innovativi, una serie televisiva su Mediaset e i famosi Viaggi Evento, che dal 2007 ad oggi hanno regalato l’esperienza del viaggio di Maturità a 45.000 ragazzi, e che oggi coinvolgono oltre 10.000 ragazzi all’anno e il Progetto R.I.S. – Rappresentanti di Istituto ScuolaZoo, che ha l’obiettivo di creare una scuola migliore partendo dalle proposte e dal coinvolgimento diretto degli studenti.

Sono orgoglioso di aver dato vita a Sette in condotta, di aver visto crescere questa idea e di averla vista raggiungere risultati straordinari – afferma Giovanni Cecolin –Ora che è diventata grande e potrà camminare con ScuolaZoo, posso dedicarmi totalmente all’altra mia attività: YAK, l’agenzia di comunicazione internazionale specializzata in sport/events e product/retail. Porterò dentro YAK tutte le competenze maturate in questi anni, mettendo a servizio dei nostri clienti tutta la mia creatività e le competenze digitali ed editoriali del mio team. Con lo stesso entusiasmo di 10 anni fa ma con tanta esperienza in più”.

“La storia di Giovanni e la mia sembrano viaggiare su due strade parallele ma simili. Era solo questione di tempo che si incrociassero, da Padova ai dieci anni dalla nascita dei nostri progetti.” Commenta Paolo De Nadai, Fondatore di ScuolaZoo e CEO di OneDay Group. ScuolaZoo è un progetto che nasce dal digitale, diventando la più grande community di studenti italiani, ma che si esprime anche sul territorio, nelle scuole, anche grazie al diario. Con SETTE in condotta affineremo le nostre tecniche di engagement per la GenerazioneZ, ma allo stesso tempo gli porteremo il nostro know how digitale, portando il brand ad essere una community di riferimento anche sui social, per innescare quel meccanismo automatico in cui il digital e il reale si alimentano a vicenda che ha segnato il successo di ScuolaZoo”.

Tags from the story
,